Rassegna Giurisprudenza



» Giurisprudenza » Rassegna giurisprudenza

Curia

Giudice

Provvedimento

Principi

Fattispecie

Corte di Appello di Roma - Sezione 4 Civile

Antonio AZARA (Presidente)

Sentenza 6426/2016

Appello avverso sentenza Tribunale di Roma n. 4489 del 2010 -Alloggio sito in Roma, via Gargano n. 34, scala 5, int. 5 Codice immobile 2215113165. Essendo stato intrapreso un semplice sondaggio volto a verificare l'interesse e la disponibilità del destinatario all'acquisto, non solo l'ATER restò libera di aderire o meno alla manifestazione di volontà espressa dalla appellante, ma rimase comunque obbligata ad effettuare tutti gli accertamenti dovuti in vista dell'eventuale trasferimento del bene, sicché, non essendo mai venuta ad esistenza una vera e propria proposta contrattuale, non può dirsi intervenuta tecnicamente alcuna accettazione da parte dell'odierna appellante, con la conseguenza che il rimedio ex art. 2932 cc non può essere comunque esperito. L'appellante comunque non avrebbe potuto essere ritenuta titolare di alcun diritto al trasferimento dell'immobile perché priva dei requisiti per una sua legittima assegnazione, mentre non può assumere alcuna rilevanza il fatto che medio tempore non fosse stato ancora adottato nei suoi confronti un provvedimento di decadenza dall'assegnazione indebitamente ottenuta.
<< Indietro

Acquisto alloggio e.r.p.

» Giurisprudenza » Rassegna giurisprudenzaTorna su