Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale pubblica del Comune di ROMA

Archivio primo piano

Data pubblicazione 31/10/2018

MALTEMPO, GARBATELLA: ATER E MUNICIPIO VIII TROVANO SOLUZIONE IMMEDIATA PER ABITANTI PALAZZINA COLPITA DA ALBERO CADUTO

"Un intervento straordinario eseguito in tempi straordinari. Nella giornata di ieri il vento ha fatto crollare decine di alberi su tutto il territorio del Municipio Roma VIII, interrompendo strade o schiantandosi su alcune auto in sosta. A Largo Ansaldo, nel cuore della Garbatella, una palazzina di proprietà ATER, dove vivono cinque famiglie, è stata colpita da un enorme pino che si è depositato sul tetto. È stato necessario dapprima evacuare tutte le famiglie che, dopo l'intervento del Municipio VIII, hanno trovato ospitalità negli alberghi convenzionati, per tali emergenze, per poi approntare subito un intervento di rimozione della grande pianta, attraverso il coinvolgimento di ditte specializzate che hanno portato sul posto una GRU e un ragno con il carrello elevatore." - dichiara Amedeo Ciaccheri, Presidente del Municipio Roma VIII.

"Siamo, anzitutto, felici nell'apprendere che, in serata, le famiglie evacuate rientreranno nelle loro abitazioni." afferma il Direttore Generale di ATER, Andrea Napoletano presente all'intervento. "Come ATER abbiamo attivato le nostre squadre di tecnici già da sabato scorso e, ad oggi, sono stati effettuati gli interventi di rimozione degli alberi caduti e pericolanti e la messa in sicurezza delle aree in tutte le zone di cui abbiamo avuto segnalazione".

"Grazie alla collaborazione inter istituzionale e all'intervento tempestivo di Ater, si è trovata immediata soluzione a questa emergenza nell'emergenza. In più, prima dell'allarme di queste ultime ore, nelle ultime settimane è stato avviato un programma straordinario di monitoraggio di tutte le alberature dei lotti della Garbatella, realizzato da Ater insieme alla società Deca in supporto con il CNR. Questa è un modello di collaborazione che nasce quando si ha a cuore la città. In questo modo - concludono Ciaccheri e Napoletano - oggi risolviamo un problema che altrimenti si sarebbe protratto per troppo tempo."

‹‹Torna indietro